scuolazoo.com

Gossip

 

Studio rivela: ''I rapporti orali possono causare seri problemi''

BALTIMORA - Può il sesso orale innescare, sia pure in minima parte, i tumori della bocca? La risposta è sì, e la notizia ha fatto il giro del mondo, perché proviene da una fonte di grande prestigio scientifico: il New England Journal of Medicine, che ha pubblicato i risultati di una ricerca eseguita dalla Johns Hopkins University di Baltimora (Stati Uniti).

Si infettano le mucose
Intendiamoci subito: non sono la fellatio o il cunnilingus di per sé a provocare il cancro, ma un virus (il papilloma virus, in sigla Hpv), che viene trasmesso molto facilmente durante i rapporti sessuali e si ritrova nelle zone genitali di circa il 75% delle persone, senza lasciare quasi mai tracce.
«Chi fa sesso orale con un partner colpito dall'Hpv corre il rischio, senza saperlo, di infettare le mucose della propria bocca», spiega Sergio Pecorelli, professore di ginecologia e ostetricia all'Università di Brescia. «In realtà, quasi sempre, il virus viene neutralizzato dal sistema immunitario. Ma in una percentuale minima dei casi riesce a resistere e a entrare nel codice genetico delle cellule del cavo oro-faringeo, danneggiandole, fino a indurre un tumore, nel giro di alcuni anni».
Secondo gli studiosi americani, la presenza del virus fa aumentare mediamente di 32 volte il rischio di sviluppare queste forme di cancro.

 ok-salute

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.

Guarda anche: